Quarta Tappa – Da Castiglion Fosco a Piegaro

IL PERCORSO
Punto di partenza: C. Fosco centro
Punto di arrivo: Piegaro centro
Dislivello in salita: 1.100 mt
Lunghezza: 21 Km
Difficoltà: Impegnativa

Si parte dalla caratteristica torre cilindrica, simbolo del borgo in cui si ritrovano tracce dell’antico Castello, posto sulla collina; ci si dirige in direzione di Collebaldo e si continua tra fitti boschi, radure incolte e parcelle coltivate percorrendo una sterrata e sentieri che a saliscendi, passano per Posante di sopra e di sotto sino a ricongiungersi su una strada asfaltata che piegando sulla sinistra ci conduce alla bella Greppolischieto, terrazza naturale sulla vallata che guarda il marscianese. Da lì si prosegue per l’ampia strada sterrata tenendo prima la sinistra e poi la destra
e ci si inerpica per la collina boscata sino a raggiungere Montarale con i suoi 853 m. s.l.m., vetta di giornata e punto sommitale dell’intero cammino. Da questa in posizione dominante si aprono ampie vedute su tutto il bacino lacustre, il perugino, Assisi e la dirimpettaia Toscana. Si continua la passeggiata scendendo in maniera ripida sino a Ponnibiale e si prosegue per la strada asfaltata per un tratto; poi sempre in discesa sulla destra si raggiunge il fondo valle per risalire sino a Piegaro, nostro punto di arrivo.

PUNTI DI INTERESSE SUL TERRITORIO
Piegaro: Lago di Pietrafitta, Pietrafitta, Catiglion Fosco, Gaiche, Oro, Museo Paleontologico, Greppolischieto, Montarale, Pratalenza, Museo del vetro, Città di Fallera, abbazia dei sette Frati, Cibottola, Collebaldo, Fontana, Ierna, Macereto.